Impianto completamente automatico e tecnologicamente avanzato, ottimale per la zincatura di particolari di piccole dimensioni che richiedono ottima penetrazione, uniformità di spessori e depositi lucidi e compatti.

Dotato di un raddrizzatore di corrente per ogni singola posizione di zinco per la regolazione dello spessore del deposito, garantisce ottime prestazioni quantitative data l'alta velocità di ciclo completo.

Le passivazioni disponibili per questo impianto sono: bianca trivalente, gialla trivalente, nera trivalente e gialla trivalente ad alta resistenza.

Inoltre, dopo la zincatura, i particolari possono essere sigillati (il rivestimento di zinco viene ricoperto da un film di soluzione sigillante che aumenta in modo considerevole la resistenza alla corrosione) o deidrogenati (lavorazione che deve essere eseguita subito dopo la zincatura e serve ad eliminare l'idrogeno dai particolari zincati portandoli ad una temperatura di 200 °C). L'eliminazione dell'idrogeno permette una formazione di doppi legami tra gli atomi di carbonio rafforzando l'acciaio.